ASSOCIAZIONE NO-PROFIT ORECCHIE LUNGHE E PASSI LENTI

L'ASSOCIAZIONE di PROMOZIONE SOCIALE "ORECCHIE LUNGHE & PASSI LENTI" ha lo scopo di far conoscere, tutelare, e rivalutare gli asini, contribuendo a salvarli da una rischiosa estinzione. Il nome dell'associazione infatti fa riferimento alle caratteristiche degli animali che tutela e richiama i valori ai quali si ispira: ASCOLTO E LENTEZZA.

Le prime due asinelle Gioconda e Gaia, sono state salvate dal macello nel gennaio 2002 in Valtellina, da Luisella Trameri.

Ora il branco è composto da 6 fantastici asinelli, socievoli e collaborativi che rispondono al nome di: Gaia, Gioconda, Libero, Allegra, Linda e Serena che stanno bene e contribuiscono al ben-essere di chi si avvicina a loro, anche solo per un momento.

L'Associazione, offre la possibilità di trascorrere momenti ricreativi e di condividere l'amore per gli asini e Madre Natura. La filosofia è quella di alleggerire, rallentare, immergersi nel silenzi offerti dalla Natura per tornare alle origini, per appropriarsi di un ritmo lento e riflessivo.

L'Associazione di Promozione Sociale "ORECCHIE LUNGHE & PASSI LENTI", in sintonia con le stagioni e il territorio circostante, realizza animazioni e contemporaneamente "guida" la creatività, favorisce relazioni ed esperienze, nella consapevolezza di compiere a volte scelte controcorrente.

Insieme alla nostra coscienza, cresce quella di quanti ci frequentano.

Tra le organizzazioni che si occupano della salute e del benessere del bambino c'è l'O.N.U., il quale, nella Dichiarazione dei Diritti dell'infanzia, si posto, come obiettivo principale quello di assicurare tale benessere a tutti i bambini del mondo. Le esperienze fatte nei primi anni di vita determinano apprendimento, modificano il comportamento e permangono nella vita di ciascuno.


I nostri asinelli sono dei partner preziosi per mettere in campo delle proposte e delle attività, che incidano anche sul livello della crescita personale, supportati dalla convinzione che non è mai troppo presto, o troppo tardi, per affrontare situazioni che educhino la persona al rispetto di sè, degli altri e dell'ambiente in cui vive.

Con loro ci prendiamo cura della Terra come la nostra Casa , testimoniamo il rispetto dei diritti umani, sognando di contribuire a creare un Nuovo Mondo dove tutti possano vivere insieme in pace, giustizia, tolleranza, armonia. Dopo una giornata trascorsa in compagnia di questi dimenticati  animali , sfaterete da soli il pregiudizio che regna sulla  parola asino!


PERCHE' PROPRIO GLI ASINI?

Le straordinarie qualità caratteriali di questi animali permettono una relazione intensa e ricca di stimoli tra loro e le persone.

Perchè gli asini ci accettano cos come siamo, non giudicano, non proiettano nulla, reagiscono al nostro agire. Perchè nella relazione che si s'instaura tra noi e gli asini non ci sono ruoli in contrapposizione o gerarchie definite, ma semplicemente una coo-presenza. Per noi è di primaria importanza il benessere psico-fisico dei nostri asini, considerati dei saggi maestri di vita ai quali ispirarci e crescere insieme La natura degli asini li rende particolarmente adatti a stare in compagnia di persone di ogni età, Gli asini sono delle creature umili, pazienti, ascoltatori empatici, lenti, frugali, essenziali, ecologici, ironici, meditativi, uniti.
Ci aiutano a recuperare una comunicazione autentica, semplice e profonda basata sulla corporeità, sulla spontaneità e sul gioco. Sono sensibili, rispettosi, sanno offrire affetto e compagnia dolce e sincera. L'aspetto accattivante, l'indole tranquilla e socievole, la naturale simpatia,le dimensioni ridotte permettono un rapporto naturale e diretto.

Con i bambini il rapporto nasce spontaneo. Sono testimoni di valori fondamentali: umiltà, pazienza, saggezza.

Con i loro dolci occhi invitano alla riflessione e a rallentare il ritmo, sono l'elogio della lentezza. Le loro orecchie lunghe si prestano ad ascoltare i segreti di bimbi. Con azioni di semplice contatto si costruisce un fondamento importante per leducazione alla conoscenza e al rispetto degli animali.
Infine, incontrare e conoscere gli asini significa anche accettare la diversitè perchè proprio all'asino è toccata l'etichetta di "diverso", da sempre stigmatizzato come espressione di stupidità.