AGRICOLTURA SOCIALE

Punti di forza dall'Agricoltura sociale con gli Asini


L’AGRICOLTURA SOCIALE , racchiude le varie attività che usano le risorse dell’agricoltura e della zootecnia per promuovere azioni terapeutiche, di riabilitazione, di inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di educazione, verso soggetti vulnerabili della società e/o a rischio di marginalità.
Il campo d’azione è molto ampio e comprende, la riabilitazione psico-sociale, l’inserimento socio-terapeutico, attività e terapie assistite con animali, la formazione e l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, le fattorie socio-educative; i campi solari rurali, i centri agro-sociali per anziani. Le persone coinvolte possono avere differenti disabilità, sia adulti, adolescenti bambini, anziani. in momenti di bisogno o di temporanea o continua difficoltà.

Per la sua versatilità d’impiego negli ultimi anni l’A.S. sta conquistando l’attenzione generale di operatori agricoli e sociali ed istituzioni pubbliche. Anche la ricerca scientifica inizia a produrre evidenze sull’efficacia d’impiego di buone pratiche di A.S.
La sua diffusione è estesa in Europa, vi sono paesi dove l’AS è riconosciuta dal sistema socio-sanitario pubblico, e i servizi sono remunerati, esperienze sviluppate in strutture pubbliche dove la pratica è vista come capace di sviluppare capacità residue degli individui.

I punti di forza dell’A.S. sono :
- nei processi agricoli con i cicli biologici segnati da un forte determinismo evolutivo e da evidenti concretezze, l’individuazione /assegnazione delle responsabilità rispetto al vivente senza paura di giudizi diretti , l’opportunità di avere immediato riscontro delle proprie azioni attraverso i prodotti e lo stato di benessere degli animali, il largo spettro di mansioni che si presta alle esigenze dei singoli individui.
- nel contesto in cui si opera: i tempi e gli spazi consentono flessibilità di azione e adattamento, mancanza di ripetitività, la partecipazione ad un processo lavorativo in un contesto spersonalizzato, operare in un nucleo ristretto di persone, consente contatti ricchi di implicazioni personali.

I punti di forza dell’ A.S. con gli asini:
L’asino terapia, onoterapia, attività assistita con l’asino… tanti termini per indicare l’interazione con un animale splendido che ben si presta al contatto ed all’amicizia con le persone diversamente abili.
Gli strumenti sono: l’asino, il corpo, il movimento, il gioco e la relazione utente-asino-operatore, tutte le espressioni di comunicazione che permettono il riavvicinamento alla dimensione corporea, allentando i conflitti, favorisce una connessione con il mondo delle emozioni , in un ambiente gradevole, ricco di stimoli, immerso nella natura .
In sinergia con i terapeuti e i medici specialisti che indicano quali sono i meccanismi cognitivi, relazionali, psicomotori sociali ed emotivi , da stimolare. Combinando le reciproche competenze e risorse si mettono in atto le attività. E’ importante valutare via via l’andamento del percorso intrapreso, così da soddisfare le aspettative e realizzare gli obiettivi prefissati.

Progetti AGRICOLTURA SOCIALE REALIZZATI:

ANNO 2009 "GUID-ABILE" a passo d’asino
ANNO 2010 "GUID-ABILE" sba-Raglia i pregiudizi
ANNO 2011 "GUID-ABILE" con gli asini tra i segreti del bosco
ANNO 2012 "GUID-ABILE" Io, la natura e tu